Ecco le cose più assurde capitate a un ginecologo

Quando si studia medicina e ci si specializza in una branca, bisogna studiare duro  e non smettere mai di fare aggiornamenti, ma la verità è che oltre alla conoscenza, bisogna essere preparati ad affrontare di tutto e di più. Essere poi un ginecologo non è sempre facile o piacevole.

Alcuni casi possono essere molto curiosi e soprattutto se ci si è specializzati nel settore della ginecologia. Quelle che vi raccontiamo sono alcune delle esperienze vissute da un ginecologo  durante la sua carriera in ospedale.

Ecco 4 storie:

1- Un giorno al pronto soccorso  arrivò una bimba di 8 anni con una emorragia in corso. La piccola piangeva disperata e non riusciva a sedersi. Ad una prima occhiata sembrava che non  vi fossero problemi esterni. Quando iniziò invece la visita, rimanemmo tutti sconvolti.  Da un esame approfondito venne fuori che la bimba si era inserita oltre 20 matite colorate nel suo interno. Racconto che all’inizio provava piacere, ma poi iniziarono i dolori. Quando furono tolte tutte, la piccola promise che non avrebbe più preso un colore in mano…….

Risultati immagini per matite colorate

2- Una notte che era in servizio, arrivò una prostituta, che chiedeva qualcosa per il prurito vaginale. Diceva che era da tempo che sentiva questo prurito e inoltre molti clienti si lamentavano per il cattivo odore che emanava. Mentre stava effettuando la visita, il medico guardò prima nauseato per il cattivo odore e poi incredulo l’infermiera. Nelle parti intime della donna vi era una pallottola di carta igienica piena di vermi.

3- Un giorno si presentò una donna che accusava forti dolori al basso ventre. Durante il colloquio la signora riferì  al medico che erano ormai 6 mesi che soffriva di amenorrea (cioè assenza di mestruazioni). Durante la visita furono trovati  due vecchi preservativi e un  tampone.

Risultati immagini per tampax

4- Un giorno presso il pronto soccorso arrivarono dei poliziotti con una donna. Era stata arrestata perchè si presumeva trasportasse droga.  Rimasero sbalorditi. Aveva  54 panetti di eroina, pillole, banconote e monete…e tutti nascosti nella vagina.