Il massaggio Yoni è un’esperienza sensoriale, una pratica di origine tantrica. Si occupa di esplorare l’intimità sessuale, scioglie le tensioni, dona benessere psicofisico e la giusta carica energetica. Il termine Yoni deriva dal sanscrito ed indica letteralmente l’organo femminile. Si traduce anche come “Tempio, Luogo Sacro”. Il massaggio deve essere svolto gradualmente e con molta delicatezza. Lo scopo dello Yoni è quello di risvegliare le sensazioni, risolvere i piccoli traumi e disagi psicoaffettivi. Ma come fare correttamente un massaggio Yoni? Con i passi che seguono vedremo proprio la procedura da seguire per eseguire correttamente questo massaggio, con lo scopo di procurare alla persona il giusto rilassamento e un’intensa sensazione di piacere e scioglimento delle tensioni fisiche ed emotive.

Occorrente

-candele preferibilmente profumate

-musica di sottofondo

-cuscini

-olio con essenze profumate

il partner

Cominciamo subito col dire che il massaggio Yoni richiede una giusta atmosfera. Come fare? Basterà mettere una luce soffusa per ricreare l’intimità necessaria: per questo potete utilizzare delle candele, preferibilmente profumate, ma non eccedete nelle quantità. Mettete della musica di sottofondo per aggiungere ulteriore pathos. Scegliete delle melodie rilassanti, mantenendo un volume medio-basso. Completate l’ambiente con asciugamani, cuscini, biancheria, per il vostro massimo comfort. A questo punto, stendetevi sul letto, respirate profondamente e rilassatevi: da questa prima fase di rilassamento comincia l’esperienza del massaggio Yoni.

Eseguire il massaggio

Il massaggio Yoni richiede molta pazienza, pertanto non abbiate fretta nell’eseguirlo: la lentezza fa parte del rilassamento e del piacere che porterà tale massaggio. Il raggiungimento del piacere femminile è lento e graduale. Il partner inizierà il massaggio preliminare su tutto il corpo utilizzando dell’olio profumato. Successivamente, poggerà una mano sul vostro cuore e con l’altra stenderà dell’olio profumato sulle parti pubiche. Le dita scorreranno lentamente fino all’osso pubico. Massaggerà le parti esterne eseguendo dei movimenti circolari e delle leggere pressioni.

Raggiungere il piacere

Il partner utilizzerà il pollice o l’indice per andare a massaggiare su e giù la piega dell’inguine e le labbra. Egli può alternare i movimenti da un lato all’altro tracciando dei cerchi concentrici. Terrà le labbra tra le dita con una mano e massaggerà delicatamente la zona pubica passando spesso per il clitoride. Farà quindi dei piccoli cerchi, sia in senso orario che antiorario. Al momento opportuno, il partner entrerà lentamente nella vagina utilizzando un dito e a questo punto realizzerà dei leggeri movimenti circolari sulla parete superiore della vagina. L’obiettivo, in questo caso, è il raggiungimento del “punto G” e quindi del piacere. Il massaggio Yoni rende pienamente soddisfatta la donna, mentre l’esperienza completa soddisferà la coppia. Il massaggio Yoni, infatti, ha degli effetti positivi pure sul partner. La risposta e il piacere del corpo femminile è senza dubbio motivo di soddisfazione per l’uomo. Inoltre, possiamo dire che questo tipo di massaggio è in grado di garantire il superamento dello stress e delle tensioni; riduce anche i dolori mestruali ed elimina eventuali blocchi psichici emozionali.

Consigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.