Si sottopone a 63 interventi per diventare come il suo idolo Justin Bieber: Ma il finale purtroppo è tragico

33enne spende 100mila dollari in chirurgia plastica per assomigliare a Justin Bieber. Un percorso durato oltre 6 anni, 63 operazioni chirurgiche con un solo obiettivo: Assomigliare alla perfezione al suo idolo, Justin Bieber. Quella di Toby Sheldon è una storia di un ragazzo difficile, con gravi crisi d’identità ed un confuso gusto sessuale. Dal 2007 il ragazzo inizia ad essere ossessionato dall’allora nascente Justin Bieber, fino alla folle decisione di sottoporsi a delicati interventi di chirurgia estetica per diventare un suo sosia.

Per gli amici e i fan dell’ex star di “Botched” Tobias Strebel hanno ricevuto la notizia che mai avrebbero mai voluto sentire: Strebel, meglio conosciuto come Toby Sheldon, è stato trovato morto in un motel di San Fernando Valley in California. Il 35 enne, personaggio televisivo piuttosto conosciuto negli Stati Uniti, era misteriosamente scomparso alcuni giorni fa.

Di lui non si avevano notizia dal 18 agosto e l’amico Mel Espinoza si era detto molto preoccupato: “Non ha mai fatto niente del genere”. L’episodio si è concluso con il più tragico dei finali. Secondo TMZ, il cadavere del ragazzo sarebbe stato rinvenuto dalla polizia già il 21 agosto e nella sua stanza sarebbero state trovate sostanze stupefacenti. Non sono comunque ancora chiare le cause della morte. Il Dipartimento di polizia di Los Angeles avrebbe doichiarato che tra le possibili cause della sparizione poteva esserci la rottura con il suo fidanzato.

Sheldon è diventato celebre per essersi sottoposto a un intervento di chirurgia plastica di ben 100 mila dollari di costo, pur di diventare il più assomigliante possibile al suo beniamino Justin Bieber. Un risultato raggiunto in parte, ma tanto da farlo diventare una delle star dell’annata 2014 di “Botched”, programma tv di “E!” dedicato ai “maniaci” dei ritocchi estetici. Il ragazzo era apparso anche in un altro show televisivo, “My Strange Addiction” e aveva avviato inoltre una carriera musicale, incidendo il singolo “The Plastics”.

La conferma della morte è arrivata dal suo portavoce, che ha commentato con tristezza: Sono enormemente devastato dalla notizia di Tobias. Era un’anima gentile, educata e adorabile che si dedicava con passione alla musica e alla sua carriera.